mercoledì 11 giugno 2008

E così ti ascolto

Ogni pena che sfiora
I tuoi occhi, rimane la ,
ascoltando il tuo silenzio
che è dentro di te .
Ogni uomo che sfiora
la tua anima
rimane là inerte
ascoltando il tuo silenzio,
che come una farfalla
nella sua piccola vita,
aspetta la morte.

4 commenti:

nonsoloattimi ha detto...

Mi fai vibrare l'anima...

luce ha detto...

Carissimo Domenico, mi fa tristezza pensare all'immobilità dell'anima e al silenzio, ma so che la farfalla ha anche un'altra missione e attesa oltre la morte:colorare il mondo, diffondere fiori e profumi attraverso il suo distrubuire polline e renderelo un posto migliore.
Come l'anima su cui si posa.
Lo sapevi che le farfalle sono indicate, dalle mie parti come le anime che ci portano messaggi e chi vengono a dirci "Non sei solo"?Beh io ci credo e quando un farfalla viene a posarsi sul mio davanzale la saluto e penso "Ok, grazie del saluto e di essere vicino a me".
Grazie dei tuoi versi leggeri, profondi, che fanno compagnia.
Ti abbraccio come al solito, affettuosamente.
Ps se a settembre organizzo il pranzo per festeggiare i piccoli ghebbi tu sei invitato ovviamente, porta con te poesie e sorrisi..Ciao!!!

Rita ha detto...

E così io ascolto te
e il silenzio che è in te
e mi arriva tutto...

Un sorriso ed un abbraccio grandi.

nonsoloattimi ha detto...

Ciao Domenico... ti rispondo qui... grazie per i tuoi pensieri che per me sono delicatissimi... la mia sensibilità non è irraggiungibile, no e neanche lo vorrei... mi piacerebbe che qualcuno riuscisse a coglierla, questo si, un po come sai fare tu!
un bacio
Claudia