lunedì 4 febbraio 2008


PER LEI

In un mondo senza emozioni ,
la mia poesia sei tu,
dolce piccolo amore.
Giorni tristi si incontreranno, e termineranno
la dove il sole non c’è.
La notte ci accoglierà nel suo misterioso silenzio,
affinché noi due nello stesso sogno,
imprigioneremo il nostro amore.
Avvinti da quel sogno ti costruirò
una stella, dove conserverò i tuoi occhi,
che per l’eternità splenderanno.
La tua immagine la chiuderò in un libro,
che non finirò mai di leggere.
T’amerò dolcemente, anche se forse un giorno
sentirò il freddo dell’inverno.

2 commenti:

Daniela ha detto...

La tua poesia mi fa sognare come sempre...

Luce ha detto...

Gentile amico lieve e intenso come i colori delle ali delle farfalle ( io scrivo in genere quello che provo in maniera come dire lirica eheheh ) leggendo questa poesia mi è rimasta dentro la sensazione anzi la certezza che viversi un amore è la cosa che ti arrichisce di più e che non ti lascerà mai solo, anche se finirà, perchè lasciando traccia di sè ti puo dare la forza di continuare a cercare un altro amore, un 'altra Vita.
Cordialmente